Valeria Marini interrogata dai pm per ex marito Giovanni Cottone

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2015 13:43 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2015 13:44
Valeria Marini interrogata dai pm per ex marito Giovanni Cottone

Valeria Marini (Foto Lapresse)

BERGAMO –  La showgirl Valeria Marini è stata interrogata in Procura a Bergamo per l’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’ex questore Fortunato Finolli e che vede coinvolto, scrive il Corriere della Sera, l’ex marito della Marini, Giovanni Cottone.

Secondo l’accusa, nell’autunno dell’anno scorso Finolli partecipò

“a un pranzo con il direttore dell’Inps di Bergamo, Angelo D’Ambrosio, e con l’amico di vecchia data Cottone, procacciatore d’affari della Maxwork.  La società di intermediazione di lavoro con sede legale a Bergamo chiedeva all’istituto previdenziale una dilazione (la quinta in cinque anni) dei versamenti contributivi. Per l’accusa, Finolli (che risulta indagato per istigazione alla corruzione e peculato) faceva pressioni sull’Inps per favorire l’amico, da cui tra l’altro aveva ricevuto in dono una Lambretta, poi sequestrata dagli inquirenti quando tra la fine di marzo e l’inizio di aprile scorsi è scoppiato lo scandalo. Solo un regalo per una ricorrenza importante (oltre tutto piuttosto datato, di almeno quattro anni fa), secondo la difesa. Nel 2007 era stato proprio Giovanni Cottone a ritirare lo storico marchio dell’Innocenti e a rilanciarlo sul mercato italiano con la società Motom. Testimonial: Valeria Marini”.