Vigevano, chiuso il Duomo per i calcinacci caduti sull’altare causa il forte vento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 maggio 2019 13:53 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2019 13:53
vigevano duomo

Vigevano, chiuso il Duomo per i calcinacci caduti sull’altare causa il forte vento

PAVIA – Il Duomo di Vigevano, comune in provincia di Pavia, è chiuso da questa mattina, 5 maggio, a causa della caduta di calcinacci in prossimità dell’altare principale, avvenuta durante la scorsa notte, probabilmente a causa del maltempo e del forte vento che hanno imperversato in serata. Su Facebook è don Mauro Bertoglio a pubblicare le foto dei calcinacci caduti, scrivendo: “Cattedrale di Vigevano un poco ferita dai fulmini di ieri sera… torneremo splendenti! Un grazie ai vigili del fuoco per il lavoro di questa notte!”. Le funzioni religiose sono state spostate nella chiesa del seminario vescovile, che si trova a poche decine di metri. Sul posto sono intervenuti, per una prima verifica delle condizioni statiche della cattedrale, i vigili del fuoco.

Il Duomo, dedicato a Sant’Ambrogio, è stato costruito tra il 1532 e il 1612, i lavori furono avviati dal Duca Francesco II Sforza su disegno di Antonio da Lonate, con una facciata barocca – progettata dal vescovo Juan Caramuel y Lobkowitz – considerata uno degli esempi più raffinati di architettura barocca. Nel terzo altare a sinistra dell’ingresso si trova un polittico a tempera di scuola leonardesca e sull’altare maggiore un paliotto settecentesco, con inserite figure ricamate in seta ed oro, e tratte da un paramentale cinquecentesco. (fonte ANSA)