Vipiteno (Bolzano), cade cavo: A22 chiude e poi riapre. Ancora interrotta la linea ferroviaria

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2019 12:04 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2019 15:37
Vipiteno (Bolzano), cade cavo: A22 e ferrovia del Brennero interrotte

A22 e ferrovia del Brennero interrotte (foto Ansa)

ROMA – L’autostrada del Brennero, chiusa per alcune ore durante la mattinata di domenica per la caduta di un traliccio all’altezza di Vipiteno, è stata riaperta al traffico. La linea ferroviaria per il momento è ancora interrotta, ma è stato istituito un servizio di bus sostitutivo tra Bolzano, Fortezza e Brennero.

I tecnici, che si trovano sul posto, devono procedere con massima cautela a causa del cavo che potrebbe ancora essere sotto corrente elettrica. La chiusura durerà alcune ore.

Sono stati tecnici dell’A22 a segnalare il traliccio abbattuto da alcuni alberi. Fortunatamente in quel momento non stavano transitando macchine. La chiusura dell’autostrada ha causato code in entrambe le direzioni.

Val Pusteria isolata, incendi per alberi caduti su tralicci

In Alto Adige la caduta di alberi su linee di media e alta tensione ha causato anche piccoli roghi, come avvenuto a Teodone vicino a Bressanone. “La situazione è molto, molto pericolosa, anche in città a causa della caduta di rami e alberi. La val Pusteria è attualmente bloccata. Viaggiatori bloccati in valle si possono rivolgere al centro emergenza dei vigili del fuoco a Brunico”, spiega il comandante Reinhard Weger.

Continua ad essere problematico in alcune zone dell’Alto Adige l’approvvigionamento di energia elettrica e sono 12.500 le utenze senza corrente. Disagi e disservizi si registrano anche per quanto riguarda le linee di telefonia mobile. Le caserme dei vigili del fuoco volontari sono a disposizione con le loro infrastrutture per chi non avesse possibilità di accedere a collegamenti telefonici.

Governatore Alto Adige: “Restate a casa”

“Restate quindi a casa, evitate gli spostamenti e seguite le indicazioni della protezione civile. Tenete presente che anche i servizi bus e treni sono attualmente limitati”. E’ l’appello lanciato dal governatore altoatesino Arno Kompatscher su Facebook. “La protezione civile e i servizi di emergenza hanno infatti bisogno di strade libere e devono essere in grado di concentrarsi sul loro lavoro di soccorso”, spiega. “Per questo motivo e per ragioni di sicurezza, restate a casa”, conclude Kompatscher.

Fonte: Ansa.