WhatsApp, la truffa del codice per rubare gli account: come difendersi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 4 Gennaio 2021 14:32 | Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio 2021 14:32
WhatsApp aggiornamento nuovi termini privacy. Microsoft ironizza così sui social: "Skype..."

WhatsApp aggiornamento nuovi termini privacy. Microsoft ironizza così sui social: “Skype…” (foto Ansa)

WhatsApp è una delle app per cellulari più utilizzate per chiamare e mandare messaggi ai proprio contatti. Per questo motivo fa gola ai malintenzionati che vogliono sfruttarla per organizzare truffe.

Le truffe via WhatsApp sono praticamente identiche a quelle che avvengono da anni attraverso le email. Andiamo a spiegare come funzionano.

WhatsApp, la truffa simile a quella che avviene da anni nelle email: occhio al codice

Prima di tutto bisogna dire che questa truffa ha già mietuto diverse vittime. Quindi è assai probabile che uno dei nostri contatti ci sia già cascato.

E’ sufficiente che uno dei nostri contatti sia stato vittima di questa truffa per metterci a rischio. 

Infatti questo contatto truffato, senza che lo faccia lui volontariamente, ci manderà un messaggio per truffarci.

Questo messaggio viene generato automaticamente dai truffatori ed è simile a questo: 

“Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, me lo rimandi?”

Cliccare sul codice è pericolosissimo perché si vanno a fornire dati che di fatto permettono ai truffatori di rubarci il nostro account.

Una volta che siamo stati truffati, diventiamo il mezzo per truffare anche tutti i nostri contatti (perché noi non lo sappiamo ma vengono generati a nostro nome dei messaggi truffa).

La nuova truffa su WhatsApp, come difendersi

In realtà è abbastanza facile difendersi da questi tipi di frutta perché ormai siamo abituati a riceverle tra email e WhatsApp ma può capitare che siamo distratti…

Ed i truffatori fanno leva proprio sulla nostra distrazione. L’unico modo per difendersi è prestare attenzione.

Quando riceviamo un messaggio ‘strano’ da parte di un nostro contatto, la cosa migliore da fare è chiamarlo per dei chiarimenti.

WhatsApp, numeri da record a Capodanno. Ecco perché fa gola ai truffatori

Numeri da record per WhatsApp a Capodanno: la chat di proprietà di Facebook ha registrato 1,4 miliardi di chiamate vocali e video, complice la pandemia e il distanziamento sociale.

E’ il maggior numero di chiamate registrate in un solo giorno da WhatsApp: il valore è aumentato di oltre il 50% rispetto allo stesso giorno dell’anno precedente.

“In Facebook abbiamo registrato in tutto l’anno picchi di utilizzo della chat video su Messenger, Instagram e WhatsApp, e Capodanno non ha fatto eccezione.

E’ una notte storicamente impegnativa per i nostri servizi, ma quest’anno ha stabilito nuovi record”, ha spiegato in un post ufficiale Caitlin Banford, Technical Programme Manager di Facebook.

Tra gli altri numeri registrati dalle piattaforme di Facebook nell’ultima notte dell’anno, anche più di 55 milioni di trasmissioni in diretta sullo stesso social e su Instagram a livello globale (fonte Ansa).