Yara Gambirasio, Massimo Giuseppe Bossetti: insulti e auguri di morte sul suo Fb

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2014 23:51 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2014 0:19
Insulti e auguri di morte sulla pagina Facebook del presunto killer

Yara Gambirasio

MILANO – “Yara era bellissima come le tue bimbe e tu presunto stupratore assassino hai continuato a guardarle negli occhi come se niente fosse accaduto??”: è questo il tono dei commenti che la gente ha iniziato a scrivere sul profilo Facebook di Massimo Giuseppe Bossetti, l’uomo fermato per l’omicidio di Yara Gambirasio.

Alcuni sono piuttosto lunghi, altri laconici (“bastardo… giustizia”) altri ancora invocano la sua morte, qualcuno auspica un’esecuzione capitale insieme con Carlo Lissi, l’uomo che ha sgozzato moglie e figli sabato scorso prima di andare a vedere la partita come se nulla fosse. ”Io – ha scritto – darei fuoco anche a lui oltre a quell’altro assassino criminale di Milano”.

‘Ti auguro una morte lenta” è un altro degli insulti apparsi a commento di una foto postata da Bossetti che raffigura una mela scintillante fuori e marcia dentro con la scritta “C’è gente che fuori è così… ma dentro è così”.

”Guarda il suo diario, è terrificante vedere la normalità – hanno commentato – l’amore per i suoi figli e sapere poi che cosa ha fatto a quella povera ragazzina a cui ha tolto tuttoooooo! mostruosoooo”.

E ancora: ‘Tutto il male del mondo non basterebbe per fartela pagare . Hai 3 figli, come hai fatto a vivere 4 anni con questo peso?”.

Le foto del presunto assassino (via Facebook)

Le foto del caso Yara