Filippo Alessandro Altobelli morto, imprenditore italiano ucciso a San Paolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Marzo 2015 16:54 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2015 20:28
Alessandro Altobelli morto, imprenditore italiano ucciso da banditi a San Paolo

Alessandro Altobelli

SAN PAOLO – Filippo Alessandro Altobelli, imprenditore italiano, è stato ucciso con un colpo di pistola da banditi che tentavano di rapinargli l’auto in una zona residenziale di San Paolo, in Brasile. Altobelli, 68 anni, originario di Roma e proprietario di alcuni ristoranti nella capitale paulista, è stato raggiunto da un colpo di pistola ed è morto all’ospedale São Luiz.

Secondo la ricostruzione di vejasp.abril.com.br., attorno alle 13.30 (ora locale) la polizia intercetta quattro rapinatori a bordo di una Hyundai rubata. Inizia l’inseguimento, nella fuga i malviventi sparano contro l’auto dei poliziotti (un ufficiale resta ferito dalle schegge dei vetri) e abbandonano la vettura, cercando di rubarne altre due: una è la Jaguar di Altobelli.

I banditi fanno fuoco contro entrambi i proprietari dei veicoli, ma solo l’imprenditore italiano viene colpito: trasportato al Sao Luiz, muore poco dopo. Anche la polizia spara, ferendo uno dei rapinatori: anche lui morirà in ospedale. La scena – la fine dell’inseguimento e la sparatoria – avviene davanti a una scuola internazionale del quartiere Morumbi, sotto gli occhi dei bambini che a quell’ora sono in cortile.