Iraq, triplice attentato a Kirkuk: la telecamera riprende l’esplosione della terza bomba

Pubblicato il 9 Febbraio 2011 13:20 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2011 13:32

KIRKUK (IRAQ) – E’ di almeno otto morti, di cui tre poliziotti, e di una settantina di feriti il bilancio del triplice attentato compiuto nella mattina del 9 febbraio a Kirkuk, nel nord dell’Iraq. Lo riferisce l’agenzia irachena Aswat al Iraq, citando fonti della polizia locale.

L’agenzia precisa che una prima autobomba è esplosa nei pressi di una sede del Partito democratico del Kurdistan (Pdk), guidato dal leader Massud Barzani, nella parte occidentale dell’importante centro petrolifero 240 chilometri a nord di Baghdad. In rapida successione, le altre due autobomba sono state fatte detonare di fronte alla sede del partito dei turcomanni, minoranza etnica fortemente rappresentata a Kirkuk, e nei pressi di un deposito poco distante.

Nel video qui di seguito, si vede l’esplosione della terza bomba avvenuta praticamente in diretta: