Gaza, cessate il fuoco al via per 72 ore: nella notte altri 19 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Agosto 2014 8:42 | Ultimo aggiornamento: 1 Agosto 2014 8:43
Gaza, cessate il fuoco al via per 72 ore: nella notte altri 19 morti

(Foto Ansa)

GAZA – Un cessate il fuoco di 72 ore è iniziato nella Striscia di Gaza la mattina del 1 agosto alle 8 ora locale, le 7 in Italia. Dopo un’altra notte di scontri in cui sono rimasti uccisi 14 palestinesi e 5 soldati israeliani, Israele e Hamas siglano la tregua al 25 giorno di guerra. Salgono così a 1.450 le vittime palestinesi dall’inizio dell’offensiva israeliana. Solo una tregua umanitaria però, che non sembra segnare la fine degli scontri.

TREGUA INIZIATA – E’ cominciata alle 8 ora locale, le 7 in Italia, la tregua umanitaria di 72 ore tra Israele ed Hamas. Il cessate il fuoco, il primo accettato da entrambe le fazioni dall’inizio delle ostilità, è stato preceduto da due ore di bombardamenti intensi e colpi d’artiglieria pesante.

LE VITTIME – Nella notte però gli scontri sono andati avanti, con un bilancio di 19 morti: 14 palestinesi e 5 soldati israeliani. Otto palestinesi sono stati uccisi da colpi di carri armati israeliani a Khan Younis, a sud della Striscia di Gaza. Lo ha annunciato il portavoce dei servizi di soccorso locali, Achraf al-Qodra, specificando che tra le vittime ci sono una donna ed almeno due bambini.

Altri sei palestinesi invece sono stati uccisi da un raid dell’aviazione israeliana sulla città di Khan Younis, a sud della Striscia di Gaza. Cinque i soldati israeliani che sono stati uccisi alla frontiera con la Striscia di Gaza.

In un comunicato militare si precisa che sono 61 i soldati morti da quando sono iniziati i combattimenti a Gaza:

“L’esercito conferma che giovedì sera cinque soldati sono sati uccisi da un colpo di mortaio sparato contro di loro mentre stavano operando lungo il confine con la Striscia di Gaza”.

“CESSATE IL FUOCO” – Gli Stati Uniti sostengono con forza il cessate il fuoco umanitario a Gaza. Lo rende noto la Casa Bianca, che in una nota scrive:

“Esortiamo tutte le parti ad agire con moderazione fino a quando questa tregua umanitaria inizi alle 8, ora locale, venerdì 1 agosto e di rispettare pienamente i loro impegni”.

Gli Stati Uniti hanno aggiunto:

“Crediamo che l’unico modo per affrontare le preoccupazioni di sicurezza di Israele e permettere ai palestinesi di Gaza di condurre una vita normale sia attraverso un accordo di cessate il fuoco permanente. Esortiamo le delegazioni israeliane e palestinesi ad avviare immediatamente negoziati al Cairo, su iniziative dell’Egitto, allo scopo di raggiungere un cessate il fuoco sostenibile. Gli Usa sono pronti a sostenere la conclusione positiva di questi negoziati, lavorando con Israele, l’Autorità palestinese, Egitto, le Nazioni Unite e gli altri partner della zona”.