Porno killer Luka Magnotta: è della vittima Liu Jun la testa trovata a Montreal

Pubblicato il 5 Luglio 2012 1:25 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 1:34

NEW YORK – Come si sospettava la testa mozzata ritrovata pochi giorni fa in un parco di Montreal è quella di Liu Jun, il giovane cinese ucciso e smembrato oltre un mese fa dal “porno killer” Luka Rocco Magnotta.

Secondo la polizia Magnotta aveva ucciso il ragazzo, lo aveva fatto a pezzi e si era poi cibato di alcune parti, inviandone altre per posta alle sedi di due diversi partiti e a due scuole, tutte a Montreal. Inoltre aveva messo in internet le immagini del corpo smembrato.

Il torso della vittima era stato ritrovato quasi subito, gettato nella spazzatura in una strada di Montreal, mentre la testa è stata ritrovata solo domenica scorsa in un parco dalla polizia, che aveva seguito una soffiata. Nei giorni scorsi sono stati fatti i necessari esami per l’identificazione e ora le autorità giudiziarie, come riferisce l’emittente Cbc, hanno confermato che è della vittima di Magnotta.

Dopo l’atroce omicidio Magnotta era riuscito a fuggire, ma nel giro di alcuni giorni è stato individuato in un internet caffè di Berlino e arrestato. Dopo essere stato rapidamente estradato in Canada, il 19 giugno è comparso davanti al giudice per la formalizzazione di diversi capi di accusa mossi contro di lui, che però si è dichiarato ”non colpevole”.