Mustafa Boztas si è finto morto ed è sopravvissuto alla strage di Christchurch

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 16 marzo 2019 8:56 | Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2019 9:02
Mustafa Boztas si è finto morto per terra ed è sopravvissuto alla strage di Christchurch

Mustafa Boztas si è finto morto ed è sopravvissuto alla strage di Christchurch

ROMA – Il folle attentato di Christchurch, in Nuova Zelanda, ha provocato 49 morti. Morti che potevano essere di più ma per fortuna alcune delle potenziali vittime si sono salvate. Per esempio Mustafa Boztas ha raccontato di essersi  salvato fingendosi morto sul pavimento, restando a terra vicino alle persone uccise durante l’attacco nella moschea di Masjid Al Noor. Mustafa è uno dei fedeli che stavano ascoltando il sermone del venerdì quando è iniziato l’attacco.

“Tutti hanno iniziato a correre e urlare” ha detto, (le sue parole sono riportate dal sito neozelandese Stuff), spiegando che mentre correva è stato ferito ad una gamba cadendo a terra: “Sono rimasto a terra fingendo di essere morto”.

Attentato Christchurch: salva nazionale di cricket Bangladesh.

Gli altri miracolati, scampati per un soffio a una delle due sparatorie, sono i giocatori nella nazionale di cricket del Bangladesh. Secondo quanto alcuni di loro hanno scritto sui social media, atleti e i membri dello staff della squadra si stavano avvicinando sul loro autobus alla moschea Masjid Al Noor quando è scoppiata la sparatoria. Cancellato il test match che era in programma sabato 16 marzo contro i padroni di casa della Nuova Zelanda.

Fonte Stuff.