New York, raduno degli ebrei ultraortodossi contro internet

Pubblicato il 20 Maggio 2012 18:07 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2012 19:52

NEW YORK – La comunità ebrea ultra-ortodossa si mobilita contro il 'nemico' internet. In un evento senza precedenti, gli ultra-ortodossi hanno preso in affitto l'intero stadio Citi Field che ospita la squadra di baseball dei New York Mets, e si sono dati appuntamento in serata in oltre 40mila per mettere in guardia dai pericoli della rete e spiegare come usare la moderna tecnologia secondo i principi religiosi.

Oltre al Citi Field, gli organizzatori hanno noleggiato anche il vicino stadio 'Arthur Ashe', per color che non riusciranno ad entrare nello stadio principale. "Sarà un momento istruttivo – ha spiegato Eytan Kobre, portavoce degli organizzatori – su come usare la tecnologia secondo i valori ebraici. Lo scopo non e' quello di mettere al bando internet, bensì apprendere come utilizzarlo".

Secondo Kobre, la rete rappresenta una minaccia per molti aspetti della vita degli individui. E Cita la pornografia, il gioco d'azzardo e i social media, che impediscono la concentrazione e la preghiera ininterrotta.