Nigeria, cinque stranieri rapiti: due francesi, due statunitensi e un canadese

Pubblicato il 8 Novembre 2010 11:20 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2010 11:21

Sono cinque gli stranieri rapiti nella mattinata di lunedì 8 novembre nel corso di un attacco ad un impianto petrolifero nel Delta del Niger: lo riferiscono fonti della sicurezza locale, precisando che si tratta di due francesi, due statunitensi e un canadese.

La notizia non è stata ancora confermata dall’azienda che gestisce l’impianto, la Afren. Il Mend, il movimento per l’emancipazione del Niger, non ha rivendicato l’assalto, anche se stamani un portavoce del gruppo ha inviato una mail ai media occidentali annunciando “nei prossimi giorni” nuovi attacchi contro gli impianti. L’attacco, è stato precisato, è avvenuto ieri nell’impianto di Okoro.