Thailandia, Giuseppe De Stefani ucciso. Amante francese dell’ex compagna confessa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2018 11:07 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2018 11:07
Thailandia, Giuseppe De Stefani ucciso. Amante francese dell'ex compagna confessa

Thailandia, Giuseppe De Stefani ucciso. Amante francese dell’ex compagna confessa

BANGKOK – Giuseppe De Stefani è l’uomo italiano il cui cadavere è stato trovato smembrato e carbonizzato in Thailandia. Da subito i sospetti si sono indirizzati sulla ex moglie e sul suo amante francese, che sono stati catturati dalla polizia. L’uomo, Amaury Rigaux, si è detto inizialmente innocente al momento dell’arresto domenica 28 gennaio. Poi è crollato durante gli interrogatori e ha confessato l’omicidio di De Stefani, compiuto insieme alla sua amante Rujira Iamlamai.

Al momento la polizia thailandese esclude che possa esserci una terza persona coinvolta nell’omicidio di Giuseppe De Stefani, avvenuto lo scorso 19 gennaio. I killer gli hanno prima tagliato la gola e poi lo hanno fatto a pezzi, dando infine fuoco al cadavere. A compiere l’omicidio, forse per questioni di soldi, proprio Rigaux, aiutato dalla ex moglie della vittima.

I due sono poi fuggiti e hanno fatto perdere le loro tracce per una settimana, quando infine sono stati individuati e catturati. Al momento dell’arresto, l’amante francese della donna ha professato la sua innocenza, ma poi è crollato e ha confessato il delitto. Per le autorità il movente sarebbe di natura passionale per la donna contesa e dovuto a dispute di denaro, per questo motivo al momento si esclude il coinvolgimento di terze persone nel terribile omicidio dell’italiano.