Tv a rischio surriscaldamento, la Sony ne ritira 1,6 milioni

Pubblicato il 12 Ottobre 2011 13:03 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2011 13:03

TOKYO – Sony sta ritirando dal mercato 1,6 milioni di televisori Lcd della linea ‘Bravia’ in seguito ad alcuni incidenti legati al surriscaldamento degli apparecchi. Lo riferisce un portavoce del colosso dell’elettronica giapponese. Il ministero dell’Industria nipponico ha segnalato dieci casi nei quali i televisori hanno emesso fumo e riportato la fusione di alcune componenti, senza causare feriti o incidenti rilevanti. La multinazionale ha di conseguenza iniziato a investigare sul difetto di fabbricazione, che – a quanto si apprende – riguarderebbe una componente interna che causerebbe un eccessivo riscaldamento dei circuiti interni e parziale liquefazione della parte superiore dei televisori. Da una prima stima emerge che gli apparecchi interessati potrebbero essere 630 mila in Europa, 30 mila in America Latina, 480 mila in Usa e Canada, 190 mila in Giappone e 270 mila nel resto dell’Asia. Si tratta di un nuovo colpo all’immagine della Sony, che proprio oggi e’ stata costretta a bloccare altri 93 mila account di utenti della Play Station e di altri servizi di svago online dopo che degli hacker si sono nuovamente infiltrati nel sistema appropriandosi dei dati personali dei clienti.