Non vuole cucinare per il compagno, così lui uccide lei, la madre e la sorella

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Novembre 2020 11:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2020 11:50
Non vuole cucinare per il compagno, così lui uccide lei, la madre e la sorella

Non vuole cucinare per il compagno, così lui uccide lei, la madre e la sorella

Un uomo di 25 di Chicago uccide tre donne (la compagna, la sorella e la madre di lei) perché la fidanzata e madre di suo figlio non voleva cucinare.

Lei si rifiuta di cucinare e di intrecciargli i i capelli, lui allora la uccide: ammazza la compagna, la sorella e la madre di lei. Ha ucciso le tre donne (tra cui ka madre di suo figlio) e poi da Chicago è fuggito in Iowa.

“Non voleva cucinare né intrecciarmi i capelli”. Queste le parole che John Matthews, 25 anni, ha detto alla polizia al momento dell’arresto. È stato rintracciato in seguito a un incidente stradale ed estradato in Illinois dove è in corso il processo.

Secondo la Cbs di Chicago, l’uomo ha dato un pugno alla compagna, Shonda, 24 anni, che si era rifiutata di cucinare e di sistemargli i capelli perché non si sentiva bene. A quel punto, la donna ha chiamato la madre e la sorella e John ha iniziato a discutere anche con loro.

Poi gli spari e il triplice omicidio

Una discussione sempre più accesa che poi si è trasformata in una strage. L’uomo infatti ha sparato due colpi di pistola, uccidendo prima la madre della compagna e poi la sorella sempre della compagna. Poi ha sparato alla fidanzata e si è dato alla fuga.

I fatti risalgono all’estate scorsa, e tutto è avvenuto nella casa di Chicago dove il 25enne viveva con la compagna: Shonta, che era rimasta gravemente ferita, è morta lo scorso settembre in ospedale. (Fonte Cbs Chicago).