Usa, migliaia di maiali di un mattatoio soppressi usando vapore bollente

di Caterina Galloni
Pubblicato il 3 Giugno 2020 6:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2020 22:15
Usa, migliaia di maiali di un mattatoio soppressi usando vapore bollente

Usa, migliaia di maiali di un mattatoio soppressi usando vapore bollente (Foto archivio Ansa)

ROMA  –  Il più grande produttore di suini dell’Iowa, nella contea di Grundy, dopo aver chiuso gli stabilimenti per l’epidemia di Covid-19, avrebbe soppresso migliaia di maiali utilizzando vapore bollente a 140° C.

Un’indagine condotta dal gruppo per i diritti degli animali Direct Action Everywhere, o DxE, su Iowa Select Farms ha diffuso un video – pubblicato dal Daily Mail –  di quella che sembra la brutale uccisione di migliaia di suini.

Oltre al vapore bollente, avrebbero bloccato il sistema di ventilazione.

Nel video si vedono i maiali stipati all’interno di un capanno, il sistema di ventilazione chiuso e nel corso della notte viene immesso all’interno il vapore bollente.  

Una morte di incredibile crudeltà: i maiali sono rimasti soffocati, arrostiti dal calore e hanno subito dolori atroci.

La maggior parte dei suini è morta durante l’arresto della ventilazione, ma alcuni sono rimasti in vita.

Nel video si vedono alcune persone dello staff mentre uccidono i sopravvissuti con un colpo di pistola alla testa, del tipo utilizzato per la macellazione.

I suini sono stati poi prelevati da bulldozer e attrezzature meccaniche.

L’industria del confezionamento della carne, come tante altre, durante la pandemia ha subito un duro colpo.

Molte aziende agricole hanno iniziato a sterminare i loro animali.

L”interruzione della catena di approvvigionamento commerciale, così come la chiusura di numerosi mattatoi hanno provocato un esubero di bestiame ormai “senza valore”.

Alcune possibilità, come ad esempio donare agli americani con difficoltà economiche o salvare gli animali fino a quando la domanda non raggiungesse nuovamente il picco, sono state ignorate da molte fabbriche, tra cui Iowa Select Farms, per massimizzare i profitti.

Alcune aziende agricole stanno attualmente sterminando il bestiame per evitare il mantenimento.

Secondo le istituzioni dello Stato dello Iowa al 27 aprile potrebbero essere stati uccisi circa 700.000 maiali.(Fonte: Daily Mail)