Usa, pizzeria assume 25 robot per consegnare le pizze nel campus universitario

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2019 6:51 | Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2019 20:02
Usa, pizzeria assume 25 robot per consegnare le pizze nel campus universitario

Usa, pizzeria assume 25 robot per consegnare le pizze nel campus universitario

ROMA – In una pizzeria vicino alla “George Mason University”, in Virginia, da martedì scorso lavorano venticinque robot. I robot si chiamano “Igloo” e sono specializzati nella… consegna della pizza. 

Il primo giorno, a causa dell’enorme numero di richieste, i proprietari di “Blaze Pizza”, il negozio che prepara e serve pizze con i venticinque robot, ha dovuto staccare il telefono perché non riuscivano più a soddisfare tutte le richieste.

“Il grande cambiamento è in realtà negli studenti –  ha raccontato al ‘Washington Post’ il proprietario di ‘Blaze’, Ricardo Rivero – I ragazzi non vogliono più lasciare le loro stanze: con i robot si ritrovano la cena pronta”.

Prodotti dalla Starship Technologies di San Francisco, secondo molti analisti questi robot-fattorino non toglieranno lavoro agli umani. Dietro il robot, infatti, c’è bisogno di una nuova figura ribattezzata “robot runner”, che tele guida con il tablet i fattorini del futuro. 

Il servizio dei Pony Pizza robotici non è costoso: equivale a meno di due dollari di extra prezzo, che gli studenti pagano volentieri attraverso l’app. Ma non mancano le critiche di chi ritiene questo un altro passo verso l’isolamento dei ragazzi. E per evitare possibili atti di vandalismo, i robot sono stati dotati di Gps e telecamere. “Gli studenti del Mason – spiega il direttore esecutivo del campus, Mark Kraner – ormai si sono affezionati ai robot”.