South Carolina, spari nell’università: omicidio-suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2015 20:12 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2015 20:55
Usa: spari nell'università della South Carolina

Usa: spari nell’università della South Carolina

NEW YORK – Spari, l’università della South Carolina isolata per alcune ore, poi l’allarme rientra. E’ quello che è successo nell’ateneo statunitense dopo che all’interno sono stati esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco.

In particolare, i colpi sono stati uditi nella facoltà di medicina. A quanto pare si sarebbe trattato di un caso di omicidio-sucidio, anche se la dinamica non è ancora chiara.

A tutti è stato chiesto di trovare un rifugio sicuro e di seguire le indicazioni delle autorità.

Tutti gli edifici sono stati messi in lockdown, in modo che nessuno potesse entrare o uscire dagli immobili del campus. L’edificio nel quale è avvenuta la sparatoria si trova al 921 di Assembly Street.

La polizia ha bloccato tutte le strade adiacenti. Gli agenti dell’unità Swat armati di fucili d’assalto hanno perlustrato piano per piano il palazzo.

Dopo qualche ora di allarme però la situazione è rientrata. Lo rende noto lo stesso ateneo, via Twitter, affermando che “non c’è più pericolo”.