Affitto: divieto di pagare in contanti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2013 17:27 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2013 18:32
Affitto: divieto di pagare in contanti

Affitto: non si può più pagare in contanti (Sole 24 Ore)

ROMA – L’affitto non si potrà più pagare in contanti: lo prevede un emendamento alla legge di Stabilità votato dalla Commissione Bilancio della Camera.

L’emendamento stabilisce che i canoni d’affitto d’abitazione, ad eccezione per le case di edilizia popolare, non potranno essere più pagati in contanti ma solo con sistemi tracciabili.

Leggi anche –> Sid e anagrafe tributaria, cos’è, come funziona e chi rischia col Grande Fratello del Fisco 

Cosa sono i pagamenti tracciabili?

La “moneta elettronica”,
gli assegni bancari, postali o circolari non trasferibili,
i bonifici,
le carte di credito e le carte di debito

Lo stesso emendamento dispone che sia affidata ai Comuni l’attività anti-evasione di monitoraggio e dei contratti di locazione, attraverso l’anagrafe condominiale.

L’emendamento è stato presentato da Marco Causi, capogruppo Pd in commissione Finanze, Laura Braga, neo responsabile ambiente del partito, e Davide Baruffi, ed ha avuto il parere positivo tanto del relatore, Maino Marchi (Pd),
che del Governo.

“I pagamenti riguardanti canoni di locazione di unità abitative – si legge nell’emendamento – fatta eccezione per
quelli di alloggi di edilizia residenziale pubblica, devono essere corrisposti obbligatoriamente, quale ne sia l’importo, in forme e modalità che escludendo l’uso del contante e ne assicurino la tracciabilità anche ai fini della asseverazione
dei patti contrattuali per l’ottenimento delle agevolazioni e detrazioni fiscali da parte del locatore e del conduttore”.