Alcoa, dal 1° ottobre 67 lavoratori interinali resteranno a casa

Pubblicato il 28 settembre 2012 17:48 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2012 19:00
alcoa

(Foto Lapresse)

PORTOVESME (CARBONIA IGLESIAS) – Da lunedì primo ottobre i lavoratori interinali di Alcoa staranno a casa. I rappresentanti sindacali di Fiom, Fil, Uilm e i delegati Rsu dello stabilimento di Portovesme hanno spiegato che da lunedì 67 lavoratori interinali saranno lasciati a casa, e insieme a loro altri 25 lavoratori delle imprese d’appalto.

Ma presto il numero di chi di chi non avrà più un lavoro crescerà: entro novembre, ha fatto sapere la Fiom, resteranno in servizio solo un’ottantina dei 263 operai degli appalti. Un numero che dal 1° gennaio 2013 si abbasserà ancora di più, quando al lavoro resteranno solo trenta operai impegnati nelle manutenzioni.

Ieri, 27 settembre, è arrivato il no del ministero dello Sviluppo Economico alla richiesta di Glencore di una bolletta dell’energia elettrica più leggera.