Conti correnti: da oggi occhio Fisco su movimenti con estero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 settembre 2015 11:37 | Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2015 12:15
Conti correnti: occhio del Fisco sui movimenti con l'estero

Conti correnti: occhio del Fisco sui movimenti con l’estero

ROMA – Entro oggi 21 settembre, le banche e gli altri intermediari finanziari dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati sui movimenti bancari con l’estero superiori ai 15 mila euro fatti nel 2014: nuove informazioni per le banche dati del Fisco, per poter individuare sempre meglio i soggetti da controllare.

Insieme ai movimenti con l’estero sotto esame, ai contribuenti che dall’incrocio dei dati non risultano in regola sono state inviate le prime 210 mila lettere: per le Entrate non risultano in regola ed avranno ora possibilità di adeguarsi prima di ricevere sanzioni pesanti.

Il Def (documento di economia e finanza) stima proprio per il 2015 una previsione di gettito dalla lotta all’evasione a 11,87 miliardi, in crescita di 2,3 miliardi rispetto alla stima precedente. Su come sta andando questa lotta all’evasione all’Agenzia delle Entrate c’è ottimismo: nonostante varie problematiche, infatti, spiega il direttore generale Rossella Orlandi in un’intervista al Corriere della Sera, al 31 agosto gli incassi da lotta all’evasione sono già arrivati a 8,5 miliardi.

5 x 1000

L’azione di contrasto portata avanti dall’agenzia delle Entrate ha garantito un recupero record di 14,2 miliardi di euro nel 2014, di cui 11,7 miliardi sono riferiti a tributi erariali.