Economia

Marchionne: “Il taglio del cuneo fiscale è dovuto, Jobs Act non ci influenza”

fiatGINEVRA – La riduzione del cuneo fiscale, il costo del lavoro, è “dovuta”. Ma il Jobs Act di Renzi non influenzerà le scelte di Fiat. Sergio Marchionne parla da Ginevra: “La riduzione del cuneo fiscale è dovuta anche per incoraggiare il Paese. Per il resto i nostri accordi con sindacati ci permettono di portare avanti le nostre scelte”.

Così l’a.d Fiat sul jobs act che “non ci influenza” anche se aggiunge di non voler “minimizzare quello che il premier sta facendo, credo bisogna appoggiarlo”.

“Non voglio dire niente se era necessario un cambio di governo o no, siamo sempre stati filo-governativi”, ha aggiunto Marchionne al Salone dell’Auto di Ginevra. “Cercheremo di appoggiare qualunque governo, il Paese ha bisogno di credibilità internazionale, faremo di tutto per sostenerlo”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda la crisi economica ha detto: “E’ presto per dichiarare vittoria, la crisi è ancora qui, ma è già qualcosa che non stia peggiorando”.

 

To Top