Ue a Italia: meno Irpef, più Imu e Iva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2015 15:38 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2015 15:38
Ue a Italia: meno Irpef, più Imu e Iva

Ue a Italia: meno Irpef, più Imu e Iva

ROMA –  L’Unione Europea chiede all’Italia di tassare meno il lavoro e di più la casa e i consumi. Secondo quanto si legge nel rapporto Ue sulla fiscalità, infatti, l’Italia come molti altri Stati membri ha “un peso fiscale relativamente alto sul lavoro, e ci sarebbe un margine per spostare il peso fiscale a imposte meno distorsive, come quelle sui consumi, la proprietà immobiliare e l’ambiente”

Sempre second il rapporto è presente inoltre “un gap sull’Iva significativamente più alto della media Ue”, da ridurre anche “limitando l’uso di tassi ridotti ed esenzioni”.

Un indirizzo, quello della Ue, che va in direzione opposta rispetto a quanto indicato da Matteo Renzi che proprio nei giorni scorsi ha annunciato il “funerale della Tasi” per il prossimo mese di dicembre.