Nati in Primavera-Estate più sani. In Autunno-Inverno meno sani

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Giugno 2015 11:23 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2015 12:37

NEW YORK – I bimbi nati in Primavera-Estate sono i più sani, mentre quelli nati in Autunno-Inverno sarebbero i meno fortunati perché più a rischio di ammalarsi. Non è astrologia ma scienza: secondo uno studio della Columbia University di New York esistono marcate coincidenze tra il mese di nascita e la predisposizione a una serie di malattie. I ricercatori hanno usato un algoritmo che nell’arco di 28 anni ha elaborato le probabilità di sviluppare 1700 malattie su 1.7 milioni di nascite. I risultati, pubblicati sul Journal of American Medical Informatics Association, dimostrano che esiste una correlazione c’è, sebbene non sia sistematica.

I nati tra maggio e agosto possono stare tranquilli: tra costoro è stata evidenziata la più bassa tendenza ad ammalarsi. Mentre i più cagionevoli nascono in ottobre: in particolare esiste una marcata tendenza a sviluppare patologie mentali. Chi compie gli anni a novembre ha il più alto rischio di sviluppare infezioni virali. A cavallo tra i due mesi poi si evidenzia un alto tasso di ADHD, disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività. In generale chi nasce a fine anno potrebbe essere colpito da disturbi respiratori con più frequenza. Se invece il vostro compleanno cade di marzo affrettatevi a trovare un cardiologo di fiducia: il rischio di sviluppare problemi cardiaci tra cui la fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca e disturbo della valvola mitrale è più alto rispetto agli altri. Infine per i nati di gennaio, occhio allo stress: l’ipertensione potrebbe giocarvi brutti scherzi.

Naturalmente le cause del fenomeno sono ancora poco chiare. Piccoli accorgimenti, abitudini alimentari più o meno sane e pure le ondate di infezioni annuali potrebbero variare di molto le probabilità e influenzare la crescita e lo sviluppo di ogni bambino. In fatto di vista ad esempio è stato dimostrato che un lungo periodo di oscurità consente uno sviluppo più regolare del bulbo oculare con la conseguenza che tra i bimbi nati in inverno ricorre meno la tendenza a portare gli occhiali. Quelli in Estate invece dispongono di grandi quantità di vitamina D, quella che tiene in salute le ossa, che viene prodotta quando la pelle è esposta al sole.

Nati in Primavera-Estate più sani. In Autunno-Inverno meno sani