Orgosolo, gli bruciano i capelli: la barista Tania Puddighinu chiede scusa su Fb

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2013 23:30 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2013 23:30

NUORO – Domenica 20 ottobre ad Orgosolo (Nuoro), un gruppetto di balordi gli ha bruciato i lunghi capelli, mentre beveva un caffè in un bar del paese con un’amica. Federico Coni, artista 34enne di Ales (Oristano), non ha denunciato il fatto alle forze dell’ordine ma ha voluto far conoscere ugualmente la sua brutta esperienza, raccontandola su Facebook.

Ed è proprio con lo stesso mezzo che Tania Puddighinu, 38 anni, proprietaria del locale, che fra l’altro ha servito il caffè alla coppia, ora chiede scusa per la disavventura. “Sono ancora scioccata. Le mie dipendenti sono testimoni della crisi di pianto che ho avuto dopo che hanno bruciato i capelli a quel ragazzo. Invito Federico a venire a trovarci nuovamente perché Orgosolo è ben altro, anche se so che niente potrà cancellare un’esperienza cosi traumatizzante”.

Domenica 20 Orgosolo è stata meta di migliaia di visitatori per la rassegna “Autunno in Barbagia”, e molti di questi sono entrati nel bar di Tania con ampia terrazza e poltroncine comode, nel Corso Repubblica. “Stavo finendo di sorseggiare il mio caffè – ha scritto Federico – e dietro di me si avvicinano due ragazzetti. Un attimo e si spostano. Sento un improvviso odore di bruciato. Erano i miei capelli lunghi che bruciavano”. “C’era tanta gente – dice Tania – sono rientrata dentro il bar ho sentito un terribile odore di bruciato, ho chiesto spiegazioni e mi è stato raccontato ciò che era successo. Federico però non c’era più. Non sono riuscita nemmeno a salutarlo. Ora ciò che desidero è che torni a Orgosolo, vorrei parlargli. Per questo lo invito a cercarmi, anche su Fb”.

Orgosolo, gli bruciano i capelli: la barista Tania Puddighinu chiede scusa su Fb

Il post di Tania Puddighinu chiede pubblicato su Facebook