Senza braccia e senza gambe attraversa lo stretto di Bering a nuoto

Pubblicato il 18 agosto 2012 8:35 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2012 8:38

PICCOLA DIOMEDE (USA) – Senza gambe e senza braccia ha attraversato lo stretto di Bering a nuoto: l’impresa è riuscita al francese Philippe Croizon, 44 anni, non nuovo a questo tipo di “miracoli”.

L’uomo ha attraversato il lembo di mare fra l’isola della Piccola Diomede in Alaska e quella della Grande Diomede in Russia. Croizon, accompagnato dal nuotatore Arnaud Chassery, ha completato la sua sfida di nuotare fra i cinque continenti nonostante il suo handicap, per esprimere ”l’uguaglianza e la fraternità fra tutti gli uomini validi e invalidi”.

L’impresa però è stata tutt’altra che semplice: a parte l’handicap fisico, Croizon ha dovuto sconfiggere anche le condizioni meteo. A causa del maltempo l’uomo ha dovuto aspettare più di quattro giorni prima di poter entrare in acqua. Prima una tempesta, poi l’uragano, poi finalmente l’ingresso in acqua.

Croizon ha raggiunto l’isola Piccola Dionede grazie a un peschereccio. La traversata è stata “scortata” da due barche di controllo.

Nel settembre 2010 Croizon aveva attraversato lo Stretto della Manica.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other