Roma, operaio George Savonea precipita da un palazzo e muore

Pubblicato il 10 Giugno 2013 14:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 18:57

ROMA – Stava montando una tenda su una finestra al quarto piano quando improvvisamente ha perso l’equilibrio ed è precipitato. E’ morto così un operaio romeno, George Savonea, 39 anni, che lavorava a Roma da alcuni anni.

La tragedia è avvenuta lunedì mattina in via Leoncavallo nel quartiere Vescovio, a nord della Capitale. I condomini hanno sentito un tonfo quando il corpo dell’uomo si è schiantato su una sorta di terrazzamento al primo piano, sopra l’insegna del Teatro Greco.

I vigili del fuoco, intervenuti sul luogo della tragedia hanno raggiunto l’appartamento e non trovando nessuno hanno sfondato la porta, per verificare era da solo in casa al momento dell’incidente. Dall’inizio dell’anno è il quinto operaio vittima di incidente sul lavoro a Roma e l’undicesimo nel Lazio. Sul posto è intervenuta la polizia di Stato.

(Foto LaPresse)