Sfonda la vetrina del fast food con l’auto e minaccia i commessi con una spranga

A cura di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 21 settembre 2012 17:58 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2012 1:03

CORBY (REGNO UNITO) – Dopo essersi schiantato con la sua auto contro al vetrina di un fast food della catena KFC, un uomo si è presentato con una spranga di ferro alla cassa ed ha ordinato un “Bargain Bucket”, ossia del pollo e patatine fritte, il piatto forte della casa.

E’ successo a Corby in Gran Bretagna lo scorso 22 marzo: Hugh Brown, 50 anni, dopo aver demolito l’entrata del ristorante (l’auto si è fermata scontrandosi contro i sedili fissi che si trovano all’interno del ristorante) si è alterato quando ha scoperto che i 3 commessi del fast food chiuso al pubblico da circa 20 minuti, non gli avrebbero servito il “Bargain Bucket” da 10,99 sterline.

Brown, a questo punto ha lanciato il palo di ferro che aveva in mano come fosse un giavellotto, ha ripreso la sua auto ed è fuggito via. Poco dopo si è scontrato con l”auto della polizia che stava arrivando sul posto ed è stato arrestato.

L’uomo, in questi giorni è stato condannato a sette anni di carcere per rissa, danneggiamento di proprietà, guida pericolosa e tentate lesioni. Il giudice nel momento della sentenza ha detto a Brown di aver “usato un auto come arma” per poi aggiungere: “Sei stato fortunato, nessuno è rimasto gravemente ferito”.