Lupo sbrana un cane in giardino, Macugnaga sotto shock e il sindaco chiede azioni immediate

di redazione cronaca
Pubblicato il 1 Marzo 2024 - 12:56
macugnana lupo cane

foto archivio ANSA

A Macugnaga, frazione alpina in Piemonte, l’incubo della presenza dei lupi si è materializzato in un tragico evento: un cane, razza jack russell, è stato sbranato da uno di questi predatori. La scena, avvenuta nella serata di lunedì, ha scosso la comunità locale. Claudio Schranz, una guida alpina e maestro di sci, ha raccontato di come abbia assistito impotente all’attacco al suo fedele compagno a quattro zampe nel giardino di casa. Il suo tentativo di allontanare il lupo è stato vano, e il povero cane non ha avuto scampo. Un tragico episodio che ha generato grande preoccupazione tra i residenti, già da tempo in allarme per la presenza sempre più frequente di lupi nei pressi delle abitazioni.

Il sindaco di Macugnaga, Alessandro Bonacci, ha espresso profonda inquietudine per l’evento, sottolineando la necessità di interventi immediati per garantire la sicurezza della comunità. La delibera, approvata mesi fa, per dichiarare il territorio libero da lupi e orsi appare ora insufficiente di fronte alla realtà di pericolo che si è manifestata. La popolazione si chiede quali siano le misure concrete che verranno adottate per proteggere gli abitanti e i loro animali domestici. La presenza di lupi nelle zone residenziali pone interrogativi sulle possibili conseguenze e sulle strategie da adottare per prevenire simili incidenti in futuro. È evidente che l’attenzione delle autorità locali e la collaborazione della comunità saranno essenziali per affrontare questa nuova emergenza e ristabilire un senso di sicurezza tra i cittadini.