Social network, gli orari migliori in cui pubblicare su Facebook e Twitter

Pubblicato il 3 ottobre 2012 10:46 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2012 13:21

social_network_photo_1ROMA – Molte ricerche suggeriscono che la comprensione del proprio orologio biologico, ed i suoi effetti sulla nostra psiche, può aiutare ad individuare i momenti della giornata in cui possiamo dare il nostro meglio sia a lavoro che nel rapporto con gli altri. Come riportato anche dal The Wall Street Journal, anche la nostra attività su Internet può essere ottimizzata seguendo al meglio le indicazioni di varie ricerche universitarie.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE SUL THE WALL STREET JOURNAL

Comunicare con gli amici e i colleghi online ha i suoi cicli ottimali. Ad esempio l’invio di e-mail è consigliato nelle prime fasi del giorno: quelle spedite intorno alle sei del mattino infatti hanno più probabilità di essere lette, afferma Dan Zarrella, esperto di social-media dell’Università di Cambridge, che ha condotto una ricerca statistica sulla base di miliardi di messaggi di posta elettronica. “La posta elettronica è un po’ come il giornale – continua Zarrella -. Viene sempre controllata all’inizio della giornata”.

La lettura di Twitter è consigliata dalle 8 alle 9 del mattino. E’ questa infatti la fase in cui i tweet sono più allegri e simpatici. Per arrivare a questa conclusione sono stati studiati 509 milioni di tweet inviati in due anni da 2,4 milioni di utenti Twitter, ricerca pubblicata lo scorso anno dalla rivista “Science”.

Perché? “Il sonno è rinfrescante e lascia la gente allegra ed entusiasta – afferma Michael Walton Macy, professore di sociologia presso la Cornell University e co-autore dello studio -. I picchi di allegria si possono registrare una, o due ore dopo, nel fine settimana”.

Ancora su Twitter. Se volete che i vostri tweet abbiano maggiori possibilità di essere ritwittati allora cercate di twittare tra le 15 e le 18, quando molte persone non hanno più l’energia per comunicare e potrebbero così semplicemente condividere gli aggiornamenti degli altri utenti.

E Facebook? Per ottenere il massimo dei “Mi Piace”, è consigliabile scrivere o condividere post dopo le 20, quando la maggior parte delle persone è tornata a casa dal lavoro o ha finito di cenare. Zarrella conferma: “La sera hai meno cose da fare e più tempo per dare“.

Late-night. Tra le 22 e le 23 su Twitter esplodono le emozioni. Le persone, stanche dopo una lunga giornata di lavoro, tendono in questo orario a pubblicare tweet con più emozione, sia essa positiva che negativa.

“Le persone diventano più attente e impegnate, ma anche più agitate” afferma Scott Andrew Golder, candidato al dottorato di ricerca presso la Cornell University e co-autore dello studio su Twitter.

Orari e cicli di interesse confermati anche dalla ricerca di bitly.com, il noto software di short link. Quando si parla di social media, significa monitorare costantemente le abitudini degli utenti e gli argomenti di discussione, in modo da essere aggiornati sulle tendenze e produrre contenuti ad hoc che, se di qualità, otterranno valanghe di visualizzazioni e link di ritorno. Creare un buon contenuto però non basta, bisogna sapere anche quando e dove pubblicarlo affinché ottenga la giusta risonanza.

Ecco un dettagliato studio sugli orari di maggiore interazione sui social network, da tenere sempre in alta considerazione quando si agisce sulle reti sociali. Vediamo i dati nel dettaglio per quanto riguarda i social più utilizzati: Facebook e Twitter.

Su Twitter si consiglia di postare entro i primi tre giorni della settimana nella fascia oraria compresa fra le 13 e le 15. Evitare di postare dopo le 21 e nel fine settimana (che comincia il venerdì dopo le 15), Twitter è un aggregatore di contenuti e non di interazione, quindi è normale che nel week end il numero di utenti connessi crolli. Il picco di connessioni per Twitter è dalle 9 alle 13, (orario d’ufficio) ma non sempre è consigliato postare in questa fascia dato che la concorrenza è molto alta e si rischia che il nostro link si confonda fra gli altri.

I post pubblicati fra le 13 e le 16 nei primi tre giorni della settimana (da lunedì a mercoledì) sono quelli che ottengono maggiori click in assoluto, con un picco che si raggiunge il mercoledì alle 15. L’orario migliore per pubblicare i nostri link su Facebook è le 11 del mattino. I link postati prima delle 8 e dopo le 20 non ottengono quasi mai ottimi risultati. Anche Facebook, pur essendo il social network per eccellenza, crolla in visitatori connessi nel fine settimana.