Hamilton trionfa nella sua Silverstone con il brivido ma la Ferrari torna a sorridere con il rocambolesco podio di Leclerc

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Agosto 2020 17:25 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2020 17:25
Hamilton trionfa nella sua Silverstone con il brivido ma la Ferrari torna a sorridere con il rocambolesco podio Leclerc

Hamilton trionfa nella sua Silverstone con il brivido ma la Ferrari torna a sorridere con il rocambolesco podio di Leclerc (foto Ansa)

Il gran premio di Formula 1 di Silverstone si è acceso nel finale. Hamilton ha trionfato con il brivido mentre la Ferrari è tornata sul podio con Leclerc grazie ad una serie di circostanze fortunate.

Il gran premio di Silverstone di Formula 1 si è acceso nel finale. Infatti fino agli ultimi giri tutto sembrava piuttosto scontato. 

La Mercedes si avviava all’ennesima doppietta Hamilton-Bottas e la Ferrari ancora una volta terminava la gara fuori dal podio. Ed invece non è andata affatto così…

Durante l’ultimo giro, è scoppiata la gomma sinistra della vettura di Hamilton così il pilota della Mercedes ha dovuto chiudere la gara con tre ruote. 

Per sua fortuna, aveva accumulato un enorme vantaggio su Verstappen ed è riuscito comunque a trionfare nel gran premio di casa. 

Per il pilota inglese si tratta della vittoria numero 87 della sua carriera e la settima a Silverstone superando così il record di Alain Prost nei successi dei Gran Premi di casa.

E la Ferrari? Ancora una volta sottotono ma alla fine è riuscita a tornare sul podio con Leclerc perché anche l’altra Mercedes ha avuto problemi. Leclerc ha condotto una gara da quarto posto ed è stato sempre lontano dalle due Mercedes e da Verstappen.

Ma nel finale del gran premio è scoppiata anche la gomma di Bottas e così il pilota monegasco ha potuto chiudere la sua corsa sul gradino più basso del podio alle spalle di Hamilton e Verstappen.

La Ferrari comunque non può essere soddisfatta perché Vettel ha chiuso la gara al decimo posto, agguantando la zona punti in extremis. 

La Rossa di Maranello si conferma davvero lontana dalle Mercedes ed in questo momento è inferiore anche alla Red Bull. C’è tanto da lavorare nel quartier generale della Ferrari…

L’ordine di arrivo.

1 Lewis HAMILTON Mercedes LEADER
2 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing +5.856
3 Charles LECLERC Ferrari +18.474
4 Daniel RICCIARDO Renault +19.650
5 Lando NORRIS McLaren +22.277
6 Esteban OCON Renault +26.937
7 Pierre GASLY AlphaTauri +31.188
8 Alexander ALBON Red Bull Racing +32.670
9 Lance STROLL Racing Point +37.311
10 Sebastian VETTEL Ferrar i+41.857
11 Valtteri BOTTAS Mercedes +42.167
12 George RUSSELL Williams +52.004
13 Carlos SAINZ McLaren +53.370
14 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing +54.205
15 Nicholas LATIFI Williams +54.549 1
16 Romain GROSJEAN Haas F1 Team +55.050
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing 1 L.