Miriana Trevisan si scusa: Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger, ritira querela

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2020 14:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2020 15:23
miriana trevisan foto ansa

Miriana Trevisan (nella foto Ansa) si scusa: Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger, ritira querela

ROMA – Massimiliano Caroletti, l’attore e produttore nonché marito di Eva Henger ha deciso di ritirare la denuncia nei confronti di Miriana Trevisan.

A dare la notizia è il settimanale Nuovo.

Alla fine sarebbe prevalsa l’idea di non compromettere un’amicizia che tra Caroletti e Trevisan dura da undici anni. 

Tutto era cominciato due anni e mezzo fa, quando la Trevisan aveva dichiarato in un’intervista di avere respinto le avances da parte di Caroletti nelle fasi di preparazione del film Bastardi del 2006. In risposta ai rifiuti, l’attrice aveva parlato di un suo ridimensionato nel film con il taglio di molte scene. 

Caroletti, dopo queste affermazioni aveva presentato denuncia alla Procura per diffamazione, ora ritirata grazie alla mediazione dei suoi legali e di quelli della Trevisan.

A Nuovo, il marito di Eva Heger spiega: “Avevo auspicato di chiarire molto prima, ma le cose hanno bisogno di tempo, che è sempre un galantuomo. Non avrei denunciato un’amica, ma il tam tam mediatico di quell’intervista cominciava a infangarmi in maniera ingiusta”.

Le accuse di Miriana Trevisan nei suoi confronti  scaturivano dal fatto che “la nostra amicizia, secondo me, aveva portato Miriana a pensare che io potessi fare qualcosa per poterla favorire nel film. Ma ero solo il produttore esecutivo” ha spiegato ancora Caroletti. 

La Trevisan spiega che la denuncia era nata per colpa di una confidenza ingenua rilasciata ad una donna che avrebbe tradito la sua fiducia. 

 La Trevisan raccontò che il marito di Eva Henger le aveva dato il tormento sul set del film Bastardi. Da qui la decisione del produttore a portarla in Tribunale: “Ho sbagliato a fidarmi,” spiega la Trevisan a Nuovo, che parla di ” battaglia al femminile che, da tempo, porto avanti nei confronti di questo sistema”.

Massimiliano Caroletti era stato tirato in ballo senza alcuna intenzione, ha spiegato ancora la Trevisan: “Rilasciai un’intervista che mi riportò indietro nel tempo, ricordandomi il nostro primo incontro sul set di Bastardi. In quella chiacchierata rompighiaccio espressi il mio pensiero rispetto al complesso sistema cinematografico, senza voler accusare nessuno. Tanto meno una persona con la quale non avevo mai avuto occasione di chiarire determinati miei dubbi, cosa che per fortuna sono riuscita a fare il giorno dell’udienza”.

Caroletti, secondo la Trevisan “dava l’impressione di avere un forte potere decisionale sul set, ciò che in realtà mi ha poi chiarito lui stesso non essere vero. Durante quella intervista non ho denunciato molestie o violenze fisiche, ma ho solo raccontato il disagio vissuto in quella occasione. Avances? Semplici complimenti? Scherzi? L’importante è essersi finalmente chiariti e riconciliati”(fonte: Nuovo).