Roberta Morise: “Ho lasciato Carlo Conti per le maldicenze dette su di me”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2018 16:16 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 16:16
Roberta Morise svela il motivo per cui lasciò Carlo Conti

Roberta Morise: “Ho lasciato Carlo Conti per le maldicenze dette su di me”

ROMA – Roberta Morise arriverà in Rai al fianco di Giancarlo Magalli ai Fatti Vostri e in una nuova intervista per il settimanale Oggi svela i motivi della fine della relazione con Carlo Conti. Dopo 5 anni a lavorare insieme, tra i due era nato l’amore, ma la differenza d’età e le maldicenze sulla loro storia l’ha portata a cedere. I due sono rimasti in buoni rapporti e alla presentazione dei palinsesti Rai dove si trovavano entrambi il clima era decisamente sereno.

La showgirl originaria della Calabria iniziò la sua esperienza in televisione partecipando al concorso Miss Italia, poi vennero altri programmi e infine L’eredità proprio insieme a Carlo Conti, con cui la Morise ha avuto una storia durata due anni e a cui lei pose termine:

“Quell’amore è finito anche perché i giornali mi dipingevano come ‘la bimba che voleva sposare Conti e approfittare del suo status’. Io ero una ragazza di 25 anni che viveva una storia normalissima che sembrava strana solo a chi sbirciava da fuori. Lavoravo con Carlo da cinque anni prima che ci innamorassimo. Tutti quei commenti, quelle maldicenze, mi hanno segnato e hanno segnato il rapporto: mi ero accorta che se ci fossi rimasta dentro avrei smesso di crescere come donna”.

Ora Roberta ha trovato l’amore con l’imprenditore Luca Tognola e i due sembrano molto felici, ma con Carlo rimane un buon rapporto e l’affetto, anche se si limitano agli “incontri fortuiti” sui luoghi di lavoro: ”

5 x 1000

“Ci siamo incrociati ai palinsesti (…) era felice per me, il suo ‘In bocca al lupo’ è stato il più autentico e sentito”.