Jennifer Lawrence, Kim Kardashian & co. Per foto sexy rubate, causa a Google?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2014 14:55 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 14:56
Jennifer Lawrence, Kim Kardashian & co. Per foto sexy rubate, causa a Google?

Jennifer Lawrence

ROMA – Dalla prima ondata di foto private delle celebrità è ormai passato quasi un mese. Un gruppo tra le celebrities i cui account di posta elettronica personali sono stati compromessi, ora minacciano di citare in giudizio Google per 100 milioni di dollari.

Gli avvocati affermano che Google avrebbe potuto aiutare a bloccare la diffusione delle immagini (QUI LE FOTO), mentre ha scelto di trarne profitto. Si è approfittato della vittimizzazione femminile. Così decine di celebrità sono state compromesse tra cui Jennifer Lawrence (QUI LE FOTO), Rihanna, Kim Kardashian, Kate Upton e molte altre.

Non sei ancora fan della nostra pagina Facebook? Clicca qui

La Apple ha negato che il suo sistema iCloud fosse stato compromesso durante gli attacchi, che erano il frutto di “un attacco molto mirato ai dettagli utente”.

La Apple, indignata della violazione di sicurezza, ha consigliato ai clienti preoccupati di aggiornare i loro account con password migliori e impostare il riconoscimento di identità attraverso due passaggi.