Stati Uniti, ecco l’Harley-Davidson per signora

Pubblicato il 2 agosto 2010 0:01 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2010 17:16

Si chiama Harley-Davidson Sportster 883 SuperLow, pesa 260 Kg, arriva a 100 chilometri all’ora in 7 secondi e ad una velocità massima di 170: è la nuova moto della casa motociclistica statunitense studiata per le donne che vogliono guidare stando sedute in pieno confort.

Gentili signore, ma anche uomini di piccola stazza, allo stop dei semafori potranno poggiare bene ambedue le gambe e non saranno costretti a bilanciare il peso del motociclo sulla punta dei piedi perché il sedile dista dal suolo solo 64,8 cm.

La “Harley rosa” sarebbe in linea con la strategia della casa americana che intende attirare le donne nel mondo delle due ruote, dove sono ancora gli uomini a dominare la scena, ed è fermamente decisa ad affascinarle, tant’è che offre corsi di guida speciale affinché nessuna delle doti della sua nuova creatura passi inosservata e tutte le caratteristiche ne siano debitamente apprezzate.

L’unica delusione che al momento si prospetta è per chi volesse essere portato a spasso da una gentile signora con la Harley: il sedile è confortevole, ma c’è posto per una sola persona.

La Harley-Davidson Motor Company è un casa motociclistica statunitense, fondata a Milwaukee nel 1903 dai poco più che ventenni William S. Harley e Arthur Davidson con i suoi fratelli Walter Davidson e William A. Davidson. Il primo prototipo di bicicletta motorizzata venne costruito nel piccolissimo garage di Davidson ( 3 metri per cinque) nel 1901 e nei primi due anni di vita della società vennero venduti solo tre esemplari.