Sudafrica, assiste allo stupro di 3 nipoti e muore di infarto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2020 12:03 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2020 12:03

In Sudafrica una donna muore di infarto dopo aver assistito allo stupro delle sue tre nipoti. E’ successo a Impendle, nella provincia del KwaZulu-Natal, nell’est del Paese.

Le ragazze violentate in Sudafrica hanno 19, 22 e 25 anni di età. 

Sudafrica: l’irruzione in casa

Stando alle cronache locali, un uomo con il passamontagna è entrato nella casa di Impendle dove l’anziana di 71 anni viveva insieme alle 3 nipoti. L’uomo, che aveva minacciato le donne con un’arma, ha chiuso le nipoti nella stanza dell’anziana.

Poi ha puntato la pistola proprio contro l’anziana, obbligandola a vedere la scena della violenza. Il bruto ha violentato le ragazze una per una.

Il malore dell’anziana

A quel punto il trauma ha procato un attacco di cuore che ha stroncato la settantunenne. 

La polizia sudafricana è convinta che il collasso sia dovuto alla visione di questo brutale reato. Per questo è alla ricerca di eventuali testimoni e sta facendo appelli su appelli per avere una mano nelle indagini.

Mzandwile Ndlovu, rappresentante e portavoce della famiglia dell’anziana e delle tre ragazze, condivide quanto detto dalla polizia. A quanto pare, i parenti arrivati sul luogo del crimine avrebbero trovato il cadavere della donna ancora dentro casa.

Le versioni discordanti

Le tre ragazze hanno successivamente ritrattato questa versione, sostenendo che l’aggressore non le avesse toccate. Invece il figlio della vittima concorca con la versione della polizia e sostiene che sua madre sia morta di crepacuore proprio per aver dovuto assistere alla violenza. (Fonte DailyMail)