Migranti, bozza del Piano Ue. Si accelera sui rimpatri ma resta nodo quote

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Giugno 2015 11:58 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2015 12:00
Migranti, nella bozza del Piano Ue si accelera sui rimpatri ma resta il nodo delle quote

Migranti, nella bozza del Piano Ue si accelera sui rimpatri ma resta il nodo delle quote

ROMA – Nella bozza del piano europeo sull’immigrazione in vista del vertice Ue del 25 e 26 giugno, secondo le prime indiscrezioni, si accelera sui rimpatri ma il nodo dei ricollocamenti dei migranti rimane. È stato lasciato, infatti, uno spazio vuoto nel capitolo delle quote intra-Ue da Italia e Grecia in attesa, spiegano fonti Ue, “della discussione al consiglio Affari interni” di martedì 22 giugno a Lussemburgo. Nel documento, inoltre, si accelera sulla politica dei rimpatri dei migranti economici. Nel testo si prevede “la mobilitazione di tutti gli strumenti per promuovere le riammissioni dei migranti economici illegali nei Paesi di origine e transito”.

Tra i vari punti, “il rafforzamento del ruolo dell’agenzia per il controllo delle frontiere Frontex; una velocizzazione dei negoziati con i Paesi Terzi (non solo quelli in prima linea); lo sviluppo di regole nel quadro della convenzione di cooperazione di Cotonou; il monitoraggio dell’attuazione degli Stati membri della direttiva sui rientri”.

Si prevede anche “l’assistenza per l’attuazione degli accordi di riammissione, in particolare sviluppando gli strumenti per rinforzare i programmi dei rientri volontari e aiutare a creare posti di lavoro nei Paesi di origine”.

5 x 1000