Polonia: Esequie Kaczynski a Cracovia, disdette di molti leader a causa della nube vulcanica

Pubblicato il 18 Aprile 2010 9:15 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2010 12:19

I funerali del presidente polacco

Le spoglie del presidente polacco Lech Kaczynski e della moglie Maria sono partite domenica su un aereo militare da Varsavia per Cracovia, nel sud della Polonia, dove saranno sepolte oggi nella storica cattedrale di Wawel, dove riposano i grandi polacchi.

Alla cerimonia funebre erano attese un centinaio di delegazioni di leader di tutto il mondo, ma a causa del blocco degli aeroporti in mezza Europa per la nube vulcanica proveniente dall’eruzione in Islanda sono giunte decine di disdette.

Non si è fatto invece intimorire dalla nube il presidene russo Dimitri Medvedev. L’agenzia Pap informa infatti  che  Medvedev è partito da Mosca in aereo per Cracovia. La delegazione russa è decollata a bordo di tre aerei: un Il-96, un Il-62M e un Tupolev 154.

Il presidente Kaczynski e la moglie, assieme ai vertici politici e militari polacchi, sono morti nella sciagura aerea di sabato 10 aprile mentre si stavano recando con un Tupolev 154 a Katyn, in Russia, per commemorare i 70 anni dell’eccidio dei 22.000 ufficiali polacchi su ordine di Stalin nel 1940.

Fra gli assenti illustri oggi, il presidente americano Barack Obama, quello francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel. All’ultimo momento si è aggiunto anche il forfait del premier italiano Silvio Berlusconi.