“Renzi il più bravo contro morbo populismo”, New York Times

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Ottobre 2015 9:59 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2015 9:59
"Renzi il più bravo contro morbo populismo", New York Times

“Renzi il più bravo contro morbo populismo”, New York Times

ROMA – Il populismo ha infettato l’Europa e per combatterlo servono competenza, equità e leadership. Ne è convinto Hugo Dixon, firma del giornalismo finanziario internazionale, che in un intervento sul New York Times (“A call for competence, fainess and leadership in Europe”) sottolinea come tra i leader europei sia il presidente del consiglio italiano Matteo Renzi quello che più di tutti sta meglio fronteggiando la sfida posta dai populismi.

Nell’articolo si sottolinea lo sforzo di Renzi sul piano della competenza, intento a spingere il programma di riforme nella speranza che ciò porti i suoi frutti entro il 2018 quando dovrà affrontare l’elettorato. Ma anche come Renzi non abbia esitato nel bacchettare pure i populisti a sinistra degli altri paesi, ricordando così ai membri del Partito Democratico l’importanza di rimanere al centro.

Dixon indica poi nel premier italiano colui che ha avuto maggior successo nel forgiare un percorso nuovo. Pur trattandosi di un uomo della sinistra – sostiene Dixon – Renzi non ha nulla a che fare con gli interessi della sinistra: ha cominciato ad articolare un concetto di giustizia sociale, valore centrale per la sinistra, basato sul dare a tutti una possibilità piuttosto che distribuire a gruppi specifici.

I politici “mainstream” – conclude quindi Dixon – devono avere il coraggio di affrontare i demagoghi nello stesso modo in cui lo sta facendo Renzi. Si combini questo a competenza e giustizia e l’Europa potrà di tenere alla larga il batterio del populismo. L’articolo è pubblicato sul sito nel Nyt che comparirà domani sulla versione cartacea dell’International New York Times.