Caso Lusi, Bondi: "Rutelli spieghi la lettera ai Pm di Roma"

Pubblicato il 13 Maggio 2012 13:06 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2012 15:00

ROMA – Sandro Bondi (Pdl) annuncia che presentera' nei prossimi giorni una interrogazione urgente al ministro della Giustizia sulla lettera inviata da Francesco Rutelli ai Pm romani che indagano sull'inchiesta riguardante Luigi Lusi, tesoriere della Margherita. Ampi stralci della lettera sono pubblicati dal quotidiano Libero e Bondi prende spunto, per la sua interrogazione, proprio dal documento scritto su carta intestata Camera dei deputati-Senato della Repubblica.

La missiva e' datata 8 febbraio 2012, l'indomani dell'arrivo della Guardia di Finanza a Palazzo Madama per acquisire la documentazione bancaria presso l'agenzia della Bnl e riguardante il conto corrente intestato a 'Democrazia e liberta''. All'epoca le Fiamme Gialle furono bloccate dalle garanzie costituzionali previste per il Parlamento.

L'indomani Rutelli, Enzo Bianco e Giampaolo Bocci, nell'ordine presidente, presidente dell'assemblea federale e presidente del comitato di tesoreria della Margherita scrissero ai Pm. In particolare oltre a dare la loro disponibilita' a fornire tutti gli elementi utili all'inchiesta i tre esponenti chiedevano ''la tutela della riservatezza della persona offesa'', cioe' la Margherita e aggiungendo una richiesta: ''Che nessuno sconfinamento avverra' nelle indagini volte all'accertamento dei reati rispetto ai quali si ribadisce la veste di persona offesa de La Margherita, sicuri anche in questo, che verranno presidiati la liberta' e l'insindacabilita' delle scelte politiche''.

Martedi' o al massimo mercoledi' la giunta di Palazzo Madama dovra' votare sulla richiesta di arresto dell'ex tesoriere Lusi avanzata proprio dalla Procura di Roma.