Cocer interforze contro Angelo Tofalo dopo VIDEO con Hitler. Gasparri: Vergogna per il Governo

di Marilena D'Elia
Pubblicato il 26 febbraio 2019 20:55 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 21:04
Cocer interforze contro Tofalo dopo il video con Hitler. Gasparri: Vergogna per il Governo

Cocer interforze contro Tofalo dopo il video con Hitler. Gasparri: Vergogna per il Governo

Angelo Tofalo, sottosegretario alla Difesa in quota Movimento 5 stelle non deve più avere rapporti con le rappresentanze militari, dopo il video contro di loro, ha chiesto il Cocer Interforze. E il sen. Maurizio Gasparri, che nei giorni passati aveva duramente criticato e attaccato lo stesso Tofalo, ha approvato la presa di posizione. Ha detto Gasparri:

“Condivido le parole del Cocer interforze contro il sottosegretario Tofalo. La sua ostilità nei confronti di questo organismo, che rappresenta migliaia di donne e uomini in divisa e che negli ultimi 8 mesi, pur avendone la delega, non ha mai convocato e per i quali non ha svolto alcuna attività, è culminata con il vergognoso video di Hitler che dileggiava la categoria. Ma il ritiro della delega da parte del Ministro, così come richiesto dal Cocer, non basta. Tofalo deve lasciare immediatamente il ruolo di sottosegretario di cui ha dimostrato di essere indegno. Prima non svolgendo le attività per le quali era delegato, poi per aver offeso in maniera vergognosa non solo la rappresentanza militare ma l’intero Paese”. 

La richiesta del Cocer Interforze è intervenuto, informa Repubblica, dopo la pubblicazione di un video sul profilo Facebook del sottosegretario. Il Cocer Interforze ha quindi chiesto al ministro della Difesa Elisabetta Trenta di ritirare la delega ai rapporti con la rappresentanza militare al sottosegretario del M5s Angelo Tofalo. Nel video-meme Tofalo criticava ironicamente i Cocer – destinati secondo lui ad essere rimpiazzati dai nuovi sindacati militari – usando immagini tratte dal film “La Caduta” sugli ultimi giorni di Adolf Hitler nel bunker di Berlino, interpretato dall’attore recentemente scomparso Bruno Ganz. Un gesto quello di Tofalo, già famoso sui social per aver indossato tuta mimetica e mitra “per capire cosa si prova” ed essersi lanciato con il paracadute per sentirsi vicino “ai parà del Tuscania”, rispetto al quale lo stesso ministro Trenta aveva subito preso le distanze.

Subito dopo la messa in rete del video, Maurizio Gasparri aveva diffuso un comunicato in cui affermava:

“Ribadiamo l’urgenza assoluta delle dimissioni di Tofalo. Un sottosegretario che usa immagini di Hitler per dileggiare gli organi di rappresentanza delle Forze Armate, le donne e gli uomini in divisa, non deve andare al governo a fare il sottosegretario ma si deve recare con urgenza a un corso di rieducazione politico-morale. Utilizzare Hitler è stato un atto turpe e indegno che aggrava la sua condotta denigratrice e sono certo che la rappresentanza vorrà dare, nelle sedi e nei modi dovuti, la risposta che questo figuro merita. Tofalo è un insulto alle istituzioni, è una vergogna ulteriore per il governo. Gli italiani si stanno liberando dei 5Stelle ma di Tofalo dobbiamo liberarci oggi stesso. La sua ulteriore permanenza nel governo darà luogo a proteste anche clamorose. Questa gente se ne deve andare”. 

Il video è stato pubblicato sul profilo Facebook del sottosegretario.