Fini, fuorionda imbarazzante: “Le parole di Spatuzza sono una bomba atomica”

Pubblicato il 1 Dicembre 2009 14:49 | Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2009 15:27

Clamoroso fuorionda di Gianfranco Fini, che rischia di complicare i rapporti con Silvio Berlusconi: nel video, pubblicato da Repubblica, il presidente della Camera non sa che i microfoni sono aperti e parla a ruota libera con un magistrato suo amico.

Queste alcune delle sue frasi su Berlusconi: «Ha il consenso per governare, ma non l’immunità assoluta. Lui confonde la leadership con la monarchia assoluta… il consenso popolare che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di… qualsiasi altra autorità…», e, soprattutto «il riscontro delle dichiarazioni di Spatuzza può aprire scenari…questa è una bomba atomica».

«Ma io gliel’ho detto. Confonde la leadership con la monarchia assoluta. Poi in privato gli ho detto: ricordati che gli hanno tagliato la testa a… quindi “statte quieto”». Aggiunge Fini, replicando così a una battuta del procuratore Nicola Trifuoggi che si riferisce a Berlusconi con queste parole: «E’ nato con qualche millennio di ritardo, voleva fare l’imperatore romano».

Nessuno è immortale? «Se ti sente il presidente del Consiglio si incazza…». Continua il presidente della Camera scherzando mentre è seduto a fianco del procuratore della Repubblica Nicola Trifuoggi, in occasione della giornata conclusiva del Premio Borsellino, il 6 novembre scorso a Pescara.

berlusconi-fini