Matteo Salvini “inc… nero” attacca Cottarelli: “Rappresenta i poteri forti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 maggio 2018 12:21 | Ultimo aggiornamento: 28 maggio 2018 15:12
Matteo Salvini "inc... nero" prende tempo su Mattarella e attacca Cottarelli: "Rappresenta i poteri forti"

Matteo Salvini “inc… nero” prende tempo su Mattarella e attacca Cottarelli: “Rappresenta i poteri forti”

ROMA – “Andremo al governo con chi ha subito dei veti: saremo ancora più forti”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, in diretta su Fb. “Ho letto e riletto la Costituzione e non c’è nessun articolo che proibisca di cambiare le regole Ue”, ha quindi dichiarato giungendo a Montecitorio. “E’ una follia”, ha sottolineato ancora, dicendosi “incazzato nero” per quanto accaduto e aggiungendo che “il problema non è che” il Capo dello Stato “mi ha detto no ad un nome, ma ha detto no a un’idea”.

In precedenza, parlando a “Circomassimo” su Radio Capital, Salvini aveva detto che “nessuno ha mai pensato all’uscita dell’euro: non era nei nostri programmi, non era nei programmi di Savona. C’era solo revisione del sistema bancario e delle tasse”.

Sulla scelta di Savona all’economia piuttosto che Giorgetti, Salvini ha spiegato che “Savona era il meglio non leghista, non grillino, che ci avrebbe garantito grandi risultati in Europa, nessun altro avrebbe avuto lo stesso successo. Giorgetti non avrebbe avuto lo stesso peso in Europa, lo sa lui e lo so io. Savona sarebbe stato un perno attorno al quale costruire il governo”.

Sulle mosse del Colle ha poi osservato: “Cottarelli non lo conosco, ho letto in questi giorni che tutto quello che proponevamo secondo lui non andava bene. Ho letto il suo curriculum, è il perfetto rappresentante della finanza e dei poteri forti che hanno fermato la nascita del governo del cambiamento per cui auguri a lui ma soprattutto agli italiani. Se Berlusconi vota il governo Cottarelli addio alleanza“. A questo proposito Salvini ha incassato l’indisponibilità di Forza Italia a votare la fiducia a Cottarelli.

“Non voteremo Cottarelli – dice Giorgio Mulè, portavoce dei gruppi parlamentari di Forza Italia – Il parlamento attuale dice in maniera chiarissima che il governo di Cottarelli non avrà mai i numeri per avere la maggioranza in Parlamento. Forza Italia e tutto il centrodestra non darà i voti a un governo tecnico e nemmeno i Cinque Stelle, quindi è un governo che nasce già minoritario”

“Non è vero che volevamo andare alle urne: il trattamento e le calunnie che ho sentito in tv non ha precedenti. Questo governo aveva contro tutti, giornali, radio e tv. Fantasie: noi e 5S abbiamo lavorato assieme”, ha poi proseguito Salvini, senza chiudere la porta ad una futura intesa elettorale col M5s: “Noi con i Cinque stelle alle elezioni? Vedremo, valuteremo sui progetti. Ma vorrei sapere che fa Berlusconi. Savona? Non uso il suo nome a vanvera ma abbiamo trovato una persona che se volesse potrebbe essere con noi. Ora si parte dal lavoro che abbiamo fatto assieme”.

Infine un accenno all’ipotesi di impeachment di Mattarella: “Io le cose le faccio se ho elementi concreti: al momento non li ho, devo vedere, devo studiare. Nessuno pensa ad una marcia su Roma“.

Stocccata finale per gli avversari: “Il PD bocciato dagli italiani torna al governo, grazie a Mattarella? Questa non è democrazia, questo non è rispetto del voto popolare. È solo il colpo di coda dei poteri forti che vogliono l’Italia schiava, impaurita e precaria. Le prossime elezioni saranno un plebiscito, Popolo e vita vera contro vecchie caste e Signori dello Spread”. Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video tratto dal profilo Facebook del leader leghista.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other