Monti: “Non mi candido. Berlusconi di nuovo in campo? E’ un suo diritto”

Pubblicato il 25 settembre 2012 21:28 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 21:30

Lapresse

NEW YORK – Mario Monti, a New York per l’Assemblea Generale dell’Onu, ha voluto ribadire anche a Christiane Amanpour, della Cnn l’intenzione di chiudere il suo mandato con le prossime elezioni: “Sono un senatore a vita, non mi candiderò alle prossime elezioni, non ne ho bisogno. Penso che sia importante che la vita politica riprenda in Italia, mi auguro con maggiore responsabilità e maturità. Faciliterò il più possibile questa evoluzione”, ha spiegato il premier italiano nominato con il suo governo tecnico lo scorso novembre.

Riguardo al suo predecessore, Silvio Berlusconi, Monti precisa: “Non so se si candiderà, è fra i suoi diritti”. Riguardo alla situazione in Italia Monti ha aggiunto che le misure che l’Italia ha preso nel breve periodo possono aver appesantito la situazione, ma l’obiettivo “è nel lungo periodo portare fuori il Paese dalla crisi. Abbiamo messo in piedi i requisiti per la crescita e di fronte ai sacrifici gli italiani si sono dimostrati altamente responsabili”.

Comunque, “è normale che l’Italia sia ancora in recessione”, perché la crescita tornerà a un certo punto il prossimo anno. In ogni caso il premier, “rispetto a giugno-luglio”, si sente “più ottimista sul futuro dell’Europa”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other