Pensioni, no tax area in Calabria? Salvini vuole ricreare il Portogallo al Sud

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 agosto 2018 19:23 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2018 19:23
Pensioni, una no tax area in Calabria? Salvini vuole ricreare il Portogallo al Sud

Pensioni, no tax area in Calabria? Salvini vuole ricreare il Portogallo al Sud (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Matteo Salvini vuole creare per i pensionati una no tax area stile Portogallo…in Calabria. L’idea del ministro dell’Interno è quella di una zona con un regime fiscale agevolato per le singole persone sul modello di Canarie spagnole o Portogallo. È questa, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, l’idea rilanciata dal vicepremier e ministro dell’Interno [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Salvini, riferisce il Corriere, ha affermato che “ci sono migliaia di pensionati italiani che vanno in Spagna e Portogallo per non pagare la tassa sulle pensioni. Io penso – ha aggiunto – che alcune zone del Sud che siano molto più belle, accoglienti e ospitali, quindi una zona di esenzione fiscale per i pensionati italiani e stranieri può attrarre nuovamente degli investimenti”.

Annuncio a parte, non è chiaro come e in che termini Salvini intenda proporre la misura nel nostro Paese. Un precedente di zona speciale per il fisco è contenuto nel decreto Sud varato nell’estate 2017 con lo scorso esecutivo. Il dl ha istituito e regolamentato le cosiddette zone economiche speciali (Zes), con particolare riferimento alle aree portuali in cui le grandi aziende possono godere del credito d’imposta per investimenti fino a 50 milioni di euro.

Queste aree, ricorda il Corsera, sono al momento solo due “proclamate con un decreto dal presidente del Consiglio il 15 maggio 2018: la Napoli-Salerno e la zona portuale di Reggio Calabria”.