Riforme/ Fini: “Si facciano condivise durante la legislatura”

Pubblicato il 25 maggio 2009 11:15 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2009 11:37

Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, rinnova l’auspicio che entro la fine di questa legislatura si porti a compimento, in modo condiviso, il percorso di riforma della seconda parte della Costituzione. “Formulo un vivo auspicio – ha detto Fini intervenendo ad un convegno sulla Costituzione alla presenza del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, nella sala della Regina a Montecitorio – che il Parlamento della XVI legislatura possa portare a termine questo percorso che da troppo tempo e’ stato avviato, ma non ancora portato a compimento”.

“Mi auguro – ha proseguito – che il superamento del cosiddetto bicameralismo perfetto, la riduzione conseguente del numero dei parlamentari, la ridefinizione equilibrata dei rapporti tra potere esecutivo e potere legislativo non siano bandiera dell’uno oppure dell’altro schieramento politico, ma siano puttosto riforme condivise, la cui realizzazione contribuirebbe ad accrescere la fiducia dei cittadini nelle istituzioni repubblicane”.