Susanna Ceccardi perde anche a Cascina, dove fino allo scorso anno era sindaco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2020 8:13 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2020 8:13
Susanna Ceccardi perde anche a Cascina, dove fino allo scorso anno era sindaco

Susanna Ceccardi perde anche a Cascina, dove fino allo scorso anno era sindaco

Sconfitta anche in “casa”, nella sua Cascina. Susanna Ceccardi della Lega perde le regionali contro Eugenio Giani del centrosinistra.

Susanna Ceccardi, candidata della Lega in Toscana, non perde solo le elezioni (10 punti sotto il centrosinistra), ma viene sconfitta anche nella sua Cascina (Pisa), dove è stata sindaco per anni, fino al 2019.

Sul sito ufficiale della Regione Toscana, nella sezione in cui vengono mostrati i dettagli degli scrutini per le Regionali, il risultato è molto evidente. Eugenio Giani ha superato il 49% dei consensi, mentre Susanna Ceccardi a Cascina non sfonda quota 40, fermandosi al 38,91%.

Susanna Ceccardi sconfitta si lecca le ferite: “È stata una bella partita – ha scritto sui social in serata -. Io ci ho creduto fino alla fine e non mi sono risparmiata un secondo. Ci ho messo anima e cuore“.

E pensare che alle scorse Europee…

Eletta sindaco della cittadina in provincia di Pisa, Susanna Ceccardi ha avuto uno slancio a livello Nazionale e Internazionale. Un mandato durato tre anni, poi la scelta di lasciare la guida di Cascina per tentare la corsa all’Europarlamento. Missione compiuta nel 2019, quando le leghista ottenne la maggior parte delle preferenze elettorali, assicurandosi un seggio a Bruxelles.

Oggi invece una sconfitta che brucia e del tutto inaspettata quella della Ceccardi in Toscana e soprattutto nella “sua” Cascina. Alle Europee dello scorso anno infatti la leghista ha ottenuto quasi il triplo delle preferenze rispetto alla rivale principale, Alessandra Nardini (del Partito Democratico), con un netto 2.984 a 1.104. Sembrava poter dominare e invece così non è stato. (Fonte Ansa).