Usa 2012, Clint Eastwood: “Lo show della sedia vuota? Ho improvvisato”

Pubblicato il 8 settembre 2012 0:43 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2012 0:48
Clint Eastwood

Clint Eastwood (LaPresse)

NEW YORK – Lo show della sedia vuota? E’ stata un’improvvisazione. Clint Eastwood ha raccontato che l’idea di parlare alla sedia vuota non era programmato. L’attore e sostenitori del candidato repubblicano Mitt Romney ha spiegato al settimanale Carmel Pine Cone la “nascita” della sua performance alla Convention di Tampa.

Eastwood racconta: “Dietro le quinte continuavano a chiedermi se volevo sedermi. E quando ho visto lo sgabello mi è venuta in mente l’idea di parlare con il presidente americano Barack Obama e chiedergli perché non ha mantenuto le promesse”.

L’attore ritiene di aver centrato i suoi tre obiettivi: ”Dimostrare che non tutti a Hollywood sono di sinistra, che Obama non ha mantenuto le promesse fatte e che ognuno dovrebbe essere libero di dire quello che vuole su un politico che non ha fatto bene il suo lavoro”.

E poi ha ammesso: “Non sapevo quello che avrei detto alla sedia fino a quando l’ho detto. Sapevo che sarebbe stata una presentazione non ortodossa e che sarebbe diventato un caso”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other