Israele-Free Gaza. Erdogan parlerà con Obama: “Blitz contro flottiglia sanguinoso”

Pubblicato il 1 Giugno 2010 13:12 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2010 15:05

Il premier turco Recep Tayyip Erdogan e il presidente americano Barack Obama

Il primo ministro turco Tayyip Erdogan parlerà al telefono con il presidente Usa Barak Obama. Insieme discuteranno degli ultimi sviluppi della vicenda del convoglio di attivisti filo-palestinesi assaltato ieri dalla Marina israeliana con la conseguente morte di una decina di persone, fra cui anche turchi.

Lo ha annunciato lo stesso premier parlando in mattinata ad Ankara ad una riunione del gruppo parlamentare del suo Partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo (Akp).

“L’attacco israeliano è stato un attacco sanguinoso che merita ogni tipo di condanna”. Lo ha detto il primo ministro turco parlando in mattinata ad Ankara ad una riunione del gruppo parlamentare del suo Partito di radici islamiche Giustizia e Sviluppo (Akp). “Condanna nella maniera più assoluta questo massacro sanguinoso commesso da Israele”, ha detto il premier chiedendo che lo stato ebraico sia “assolutamente punito” per la sua “operazione disumana”. “Questo attacco insolente e irresponsabile che calpesta qualsiasi virtù umana deve essere assolutamente punito”, ha detto Erdogan.