Libia. Renzi vuole Prodi come mediatore Onu

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 febbraio 2015 11:58 | Ultimo aggiornamento: 17 febbraio 2015 11:58
Libia. Renzi vuole Prodi come mediatore Onu

Libia. Renzi vuole Prodi come mediatore Onu

ROMA – Libia. Renzi vuole Prodi come mediatore Onu. Fuori dai giochi per la carica di mediatore Onu per il mancato appoggio di Renzi, l’ex premier Romano Prodi potrebbe tornare di nuovo alla ribalta con un incarico importante sempre alle Nazioni Unite per contribuire a risolvere la questione libica.

Grazie all’appoggio dello stesso Renzi. Le voci, ne danno conto già oggi Corriere della Sera e Sole 24 Ore, si basano sul giudizio particolarmente negativo sull’operato dell’attuale mediatore (lo spagnolo Léon) da parte del governo italiano.

E sulla grande esperienza maturata da Prodi sulle vicende africane, tanto che già nel recente passato leader come il premier sudafricano Thabo Mbeki e l’importante associazione delle tribù libiche all’alba della deposizione di Gheddafi, avevano caldeggiato la sua nomina a mediatore internazionale per conto dell’Onu.

 

Renzi, in un confronto con il segretario generale Ban-Ki-Moon aveva parlato di “azione insufficiente” dell’Onu e chiesto di “raddoppiare gli sforzi”. Secondo i due quotidiani italiani i rapporti Prodi-Renzi sarebbero di nuovo distesi.